Pagina 1 di 43
  • I missili cadono ancora sull’Isil

    Venti di guerra in Medio Oriente e Golfo Persico: la missione degli Stati Uniti (con relativi alleati) contro l’Isil, l’autoproclamato Stato islamico dell'Iraq e del Levante: “I missili cadono ancora sull’Isil”, titola in queste ore il Daily Telegraph.


  • Un giorno per decidere il nostro futuro

    Giovedì 18 settembre gli abitanti scozzesi sono chiamati alle urne per scegliere se proseguire o meno la loro storia comune al Regno Unito. Il referendum potrebbe portare all’indipendenza de facto della Scozia, con cambio di costituzione, moneta e strategie politico-economiche. Non sembra così esagerato il titolo a tutta pagina di The Independent, che descrive l’evento come “Un giorno per decidere il nostro futuro”.


  • Caso Pistorius, attesa per il verdetto finale (Daily Mail)

    Nella giornata di venerdì 12 settembre si concluderà una delle storie di cronaca nera più dibattute e popolari degli ultimi anni: il velocista paraolimpico Oscar Pistorius, accusato di aver ucciso la sua fidanzata Reeva Steenkamp, il 14 febbraio del 2013, affronterà il giudizio della Corte di Pretoria, in Sud Africa.


  • L’Ucraina spera nella pace (The New York Times)

    Sono ore di forte tensione nell’Europa dell’Est, con la crisi ucraina sempre sul punto di chetarsi o deflagrare in un conflitto aperto (e ancor più drammatico). “L’Ucraina spera nella pace mentre la Nato discute”, scrive The New York Times introducendo il summit di giovedì 4 settembre in cui i Paesi dell’alleanza atlantica sceglieranno i termini dell’opposizione alla strategia russa.


  • Il Tour de France parla italiano con Nibali

    “L’italiano Vincenzo Nibali agguanta la vittoria del Tour de France”: non lascia adito a dubbi il titolo di The Wall Street Journal, che lancia verso il trionfo il ciclista nostrano, capace di trionfare nella corsa a tappe più importante del ciclismo. “Il Tour de France parla italiano con Nibali”, dice invece un servizio di Bbc News, ricordando anche l’ultimo vincitore italiano della Gran Boucle: Marco Pantani.


  • La Costa Concordia verso l’ultimo porto (The New York Times)

    Mercoledì 23 luglio è cominciato il viaggio finale della Costa Concordia. la nave da crociera, affondata tre anni fa nei pressi dell’Isola del Giglio, dopo essere stata riportata a galla e rimessa in moto, naviga verso Genova, dove sarà smantellata. “La Costa Concordia verso l’ultimo porto” è il titolo evocativo di The New York Times. 


  • Mosca, scontro mortale in metropolitana

    Martedì 15 luglio, Mosca ha vissuto ore di incredibile tensione quando un treno della sua metropolitana è uscito dai binari, schiantandosi ad alta velocità nei tunnel sotterranei: “Treno deraglia in metropolitana a Mosca, almeno 20 morti”, è la sintesi del New York Post, mentre per il Los Angeles Times è uno “scontro mortale in metropolitana”. 


  • "Catastrofe Mondiale, Brasile kaputt"

    A suo modo, il calcio ha fatto un pezzo di storia (sportiva, popolare, socio-politica) nella serata dell’8 luglio. A Belo Horizonte, il Brasile padrone di casa è stato sconfitto per 7 a 1 dalla Germania, nella semifinale della Coppa del Mondo, scatenando come d’uopo lo stupore dei giornali di tutto il globo. 


  • “Tre adolescenti israeliani rapiti e uccisi”

    Prima il rapimento di tre ragazzini israeliani nei territori di conflitto, poi la loro uccisione: il Medio Oriente rischia di esplodere (di nuovo) in seguito ai fatti accaduti nel fine settimana del 28 e 29 giugno. “Tre adolescenti israeliani rapiti e uccisi, sospetti su Hamas”, titola The New York Times raccontando i fatti e anticipando gli strali contro l’organizzazione armata palestinese.


  • L’Italia a casa: lo sfascio (Gazzetta dello Sport)

    La Coppa del Mondo in Brasile perde l’Italia o, meglio, la Nazionale deve abbandonare il Mondiale dopo la sconfitta per 1 a 0 contro l’Uruguay, che ha sancito la fine di un pessimo girone da una vittoria e due partite perse. L’eliminazione ha scatenato la stampa italiana e non.


Pagina 1 di 43
10556