Pagina 1 di 36
  • Jobs Act: chi c'è e chi non ci sarà più

    di Giorgio Bellocci

    Un’orgia di dibattiti sulla precarietà del lavoro! Nei talk televisivi di approfondimento, nei programmi generalisti e nei tg impazza il dibattito sull’articolo 18, sulle difficoltà delle aziende, ecc., complici le decisioni (dichiarazioni?) che il governo quotidianamente esprime.


  • Rai Storia obiettiva sulle ombre della Chanel

    di Giorgio Bellocci

    Tra qualche anno ci vorrà uno speciale di Rai Storia per raccontare la drammatica vicenda di Oscar Pistorius, la sua parabola discendente da icona mondiale del coraggio e del successo fino alla accusa di omicidio premeditato.


  • Il basket vola in tv grazie a Criscitiello

    di Giorgio Bellocci

    Se non esistesse Michele Criscitiello dovrebbero inventarlo. Certo, il direttore di Sportitalia e deus ex machina del network è personaggio che divide; ha un carattere molto assertivo, un ego di notevoli proporzioni, ed è molto diretto.  

     
     


  • Millennium consegna la crisi a Ballarò

    di Giorgio Bellocci

    Andrea Vianello, direttore di Rai 3, aveva deciso di dare vita all’esperimento estivo dell’informazione al femminile nel classico spazio di Ballarò (prime time del martedì sera) ben prima del clamoroso trasferimento di Giovanni Floris a La7. 


  • Un Mago Silvan contro i fallimenti

    Uno splendido regalo fatto da Rai Movie a tutti coloro che stanno passando le ferie incollato al televisore di casa. Con un lodevole guizzo da servizio pubblico, il canale tematico della Rai ha infatti trasmesso nella prima serata Il gioiellino diretto da Andrea Molaioli.


  • Quell'inutile sforzo di Mentana

    di Giorgio Bellocci

    Si farebbe un grande errore a considerare le risse televisive di cui è stato protagonista Giuliano Ferrara, prima a La7 ospite di Enrico Mentana e poi ad Agorà, come semplici momenti di trash televisivo.


  • Il danno della De Filippi al paese Italia

    di Giorgio Bellocci

    Può bastare il fatto che Uomini e Donne e poi vada in onda su un network privato, e non sul servizio pubblico, per avere indulgenza verso un programma che rappresenta il culmine del trash?


  • Un endorsement per Mannoni

    di Giorgio Bellocci

    Si chiude l'era Giovanni Floris su Rai 3. Un bene per tutti: per gli spettatori che potranno apprezzare una nuova formula e un volto nuovo (si intende nuovo per quello spazio in palinsesto occupato da dodici anni!), e per lo stesso conduttore pronto ad aprire un nuovo capitolo della sua esistenza professionale.



  • Quel gol all'incrocio di Sgarbi...

    di Giorgio Bellocci

    Lo hanno chiamato anche a Processo ai mondiali, ben oltre la mezzanotte di sabato 28 giugno... Ma per Vittorio Sgarbi, è risaputo, quello è l'orario prediletto!


  • Azzurro tenebra in tv: nulla di più scontato

    di Giorgio Bellocci

    La sindrome "azzurro tenebra", dall'omonimo capolavoro di Giovanni Arpino, perseguita i giornalisti italiani al seguito dell'Italia ai mondiali; quelli televisivi compresi, e anche i vari ospiti dei talk dall'Italia.


Pagina 1 di 36
10836